MotoGP Le Mans, Andrea Iannone: “Non sono al 100%, la spalla lavora poco. In gara serve concentrazione”

Andrea Iannone (Getty Images)
Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone ha ottenuto un positivo 5° tempo in sella alla sua Ducati, nonostante i problemi ad una spalla lussata nel corso del test svolto al Mugello in settimana. Partirà dunque dalla seconda fila nel Gran Premio di Francia che si corre sul circuito di Le Mans. Ha buone possibilità di ottenere un risultato importante in gara se la spalla non gli darà troppi problemi.

Queste le prime dichiarazioni del pilota abruzzese al termine della giornata: “Sinceramente sono contento, perché non era così scontato che sarei riuscito ad essere così veloce in queste condizioni, visto che fisicamente non sono al 100% – riporta MotoGP.com-. La spalla infortunata nella caduta del Mugello lavora veramente poco e mi trovo ad usare molto di più il braccio destro: sono affaticato a causa di questa situazione e quindi non mi sarei mai aspettato di riuscire ad essere così veloce oggi”.

Andrea Iannone rivolge poi un pensiero alla gara: “Dobbiamo rimanere concentrati per domani, perché a mio avviso abbiamo fatto un buon lavoro fino a qui e la mia squadra è riuscita comunque a migliorare il rendimento della Desmosedici GP15, senza che io potessi dare grandi indicazioni visti i miei problemi fisici”.

Il pilota della Ducati ammette che la spalla gli dà delle noie e nel corso dei giri del GP potrebbe avvertire molta fatica dovendo sforzare di più l’altro braccio. Questa notte di riposo lo dovrebbe comunque aiutare a recuperare un po’ di forze per presentarsi in una condizione migliore all’appuntamento di domani. Tutti i tifosi ducatisti si augurano di vedere Andrea Iannone, oltre ad Andrea Dovizioso, battagliare per le prime posizioni.