MotoGP, Valentino Rossi: “Io e Jorge Lorenzo siamo una coppia affiatata”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Il Gran Premio di Francia della MotoGP prende il via e sin dal venerdì di prove libere Valentino Rossi dovrà trovare il miglior set-up per la sua Yamaha M1 e dare l’assalto al podiom possibilmente al gradino più alto. Il campione di Tavullia ha ottenuto quattro podi su quattro, di cui due vittorie, e comanda la classifica con 15 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, 20 su Jorge Lorenzo, 26 su Marc Marquez.

Il vantaggio è ancora consistente, ma gli avversari incalzano e non bisogna ripetere la gara di Jerez dove la M1 del pesarese girava qualche decimo più lenta rispetto alla Honda ufficiale iridata e al compagno di squadra: “Allora subito al lavoro. Perché a Jerez abbiamo preso una strada che in gara ci ha portato a girare qualche decimo più lenti: venerdì pomeriggio ci siamo incaponiti con la gomma dura posteriore e abbiamo dovuto inseguire tutto il weekend”, ha spiegato Rossi come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’.

Le Mans è un circuito favorevole alle Yamaha ma guai ad adagiarsi sugli allori, senza dimenticare che l’anno scorso fu la Honda di Marc Marquez a salire sul gradino più alto del podio: “Yamaha è contenta di avere due piloti forti che possono vincere. Per noi è un po’ più difficile. Ma con Jorge ormai siamo una coppia affiatata, ci conosciamo e riusciamo a gestire bene la situazione”, ha proseguito Valentino Rossi che nei giorni scorsi si è allenato con una Superbike a Misano: “La Yamaha mi ha dato in uso una R1M, moto fantastica. Siamo stati a girare coi ragazzi dell’Academy: buon allenamento, che ripeteremo, visto che abbiamo fatto un accordo con la pista. Serve e forse si rischia meno che con motard e cross. Se ho provato la Ktm Moto3? Assolutamente no!”, anche se una risata lascia supporre il contrario…