MotoGP Le Mans, Valentino Rossi: “Non sono abbastanza veloce, ma possiamo migliorare”

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

 

Luci e ombre nella odierna sessione di test per i due piloti del team Movistar Yamaha MotoGP che domenica saranno impegnati nel GP di Le Mans. Jorge Lorenzo ha confermato le sue buone condizioni, restando in testa per gran parte della seconda sessione di prove libere, chiudendo poi al secondo posto. Il suo team mate Valentino Rossi ha avuto una giornata meno fortunata, ma ha continuato a lavorare sodo sul setting, concludendo in sesta posizione.

 

Guardando avanti

Per Valentino Rossi, come accennato, la giornata è stata scandita dalla ricerca del miglior setup, senza troppa attenzione alle performance in termini di tempistica, anche se nel pomeriggio è riuscito a scendere sollo la soglia dell’1’34. “Abbiamo lavorato sulle gomme – ha dichiarato il Dottore dopo la prova, come riporta il sito ufficiale del team – e ottenuto utili informazioni. La sessione mattutina è stata più difficile, ma nel pomeriggio siamo migliorati”.

“Alla fine – ha aggiunto il Pesarese – ho registrato un buon lap time e dimostrato di avere un passo abbastanza buono. Dobbiamo lavorare sulla sezione uno e tre, non sono abbastanza veloce, ma la sensazione sulla moto non è così negativa e direi che possiamo migliorare, se lavoriamo nella giusta direzione”. “Ho provato entrambe le gomme – ha concluso – e mi è piaciuta di più quella dura. Credo che possa essere una buona soluzione per la gara, ma tutto dipenderà dalla temperatura e dalle condizioni”.

 

Le speranze di Jorge Lorenzo

 

Anche il maiorchino è andato più forte nel pomeriggio, mettendo a segno un crono di 1’33.369 che gli è valso il secondo posto. “Il primo giorno è andato bene – ha dichiarato Jorge Lorenzo sullo stesso sito – perché ci siamo classificati al terzo posto al mattino e al secondo nel pomeriggio, e si tratta di buoni risultati”. “Credo che non abbiamo il miglior set-up per questo circuito, ma siamo comunque stati competitivi. Credo che abbiamo un certo margine di miglioramento per domani, specialmente per quanto riguarda il passo. Stiamo ancora provando diversi setting per capire quale sia il migliore”. “Sarà molto importante impostare la moto correttamente – ha concluso – e non perdere il ritmo in gara”.