Formula1 2017, la grande sfida Michelin-Pirelli per la fornitura pneumatici

Logo Michelin
Logo Michelin (getty images)

Al termine del Mondiale 2016 di Formula 1 scadrà il contratto della Pirelli come fornitore unico degli pneumatici. Il marchio Michelin si è detto pronto a ritornare in pista nel Circus a patto che vengano rispettati alcuni criteri, anche se bisogna sottolineare che Pirelli è fortemente intenzionata a restare e prolungare il contratto.

Il produttore di pneumatici francese al termine del 2006 ha deciso di lasciare la Formula 1 dopo che la FIA aveva imposto un unico fornitore di pneumatici scelto attraverso gara d’appalto. Nel 2010 ha riproposto la candidatura ma il brand italiano ha avuto la meglio. E adesso la sfida prende il via in vista della stagione 2017, senza dimenticare che la casa del Bibendum dal prossimo anno sarà fornitore unico della MotoGP.

 

Il direttore Michelin Motorsport Pascal Couasnon, in un’intervista ad Autosprint, fissa i paletti per poter presentare la propria candidatura ad un ritorno in Formula 1: “Gli pneumatici devono diventare un oggetto tecnico nuovo, non solo uno strumento per dare spettacolo”. Il produttore francese non sarebbe d’accordo a produrre gomme facilmente usurabili per aumentare lo show in pista e il numero dei pit-stop, costringendo i piloti a non poter spingere sempre al limite per preservare le gomme.

 

“I pneumatici dovrebbero offrire prestazioni e aderenza stabili – ha continuato Couasnon -. Non è normale che dopo pochi giri un pilota dica ‘Ho bisogno di rallentare altrimenti le gomme non dureranno’. Questo non dovrebbe accadere. Ai giorni nostri i piloti di F1 non possono mostrare il loro talento, perché le gomme non permettono loro di farlo”.

Essere fornitore unico potrebbe non stimolare a crescere e sviluppare ulteriormente le tecnologie, ma “se invece si dispone di regole tecnologicamente interessanti, anche se si è fornitore unico, si è costretti a offrire un prodotto al suo miglior livello”.

Fatto sta che Pirelli non sembra intenzionata a mollare la presa sul Circus e si dice pronta a produrre un totale di sei mescole differenti per rendere più variegato e interessante la massima serie delle quattro ruote. La battaglia tra i due colossi abbia inizio!