F1 Ferrari, Kimi Raikkonen: “Montmelò week-end difficile, a Monaco e in Canada tutto può succedere”

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (getty images)

In molti si attendevano un passo avanti delle Ferrari durante il week-end di gara al Montmelò. ma le Mercedes hanno dominato ancora una volta il Gran Premio e pare che il gap tecnico sia lievitato ulteriormente. La buona notizia è che la Rossa di Sebastian Vettel è salita ancora una volta sul podio, la brutta è che il distacco dal vincitore è di ben 45 secondi, mentre Kimi Raikkonen (5° al traguardo) ha fatto registrare un ritardo di un minuto.

Sarà che il tracciato spagnolo è più favorevole alle monoposto di Nico Rosberg e Lewis Hamilton, ma le prossime due tappe a Monaco e Montreal sapranno dire di più, dal momento che sono circuiti molto diversi tra loro e da quelli precedenti. Per il momento è ancora presto parlare di rinnovo di contratto per il pilota finlandese della Ferrari, ma dopo il podio del Bahrain Kimi è apparso in lieve difficoltà, facendosi precedere dal connazionale Valtteri Bottas della Williams. Ironia della sorte… proprio quest’ultimo sembra il nome più accreditato per guidare la Rossa del futuro prossimo.

“Ci aspettavamo che sarebbe stato un fine settimana abbastanza normale, ma si è rivelato difficile per tutti – ha confessato Kimi Raikkonen come riportato da Crash.net -. Quindi le condizioni della pista possono cambiare tutta la storia. Le prossime due gare sono completamente diverse rispetto a quelle tenute finora quest’anno, quindi ci si può aspettare che qualcosa cambi. A Monaco si può fare la differenza guidando bene ed è molto difficile passare quindi è un posto speciale, dopo di che il GP del Canada sarà ancora tutto il contrario di ciò che abbiamo visto finora quest’anno. Potrebbe cambiare tutto con diversi pneumatici, quindi dobbiamo andare a quelle gare per fare il massimo – ha concluso Iceman – e vedere cosa siamo in grado di raccogliere”.