MotoGP: Valentino Rossi a caccia dei record di Giacomo Agostini e Troy Bayliss

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Valentino Rossi non è solo a caccia del decimo titolo iridato, ma ha anche intenzione di raggiungere due record storici che potrebbero proiettarlo ancor più negli annali del Motomondiale. Il pilota della Movistar Yamaha ha raggiunto quota 110 vittorie dopo il grande trionfo a Termas de Rio Hondo, ma per equiparare il primato di Giacomo Agostini gli serviranno altre 12 vittorie e raggiungere la fatidica quota 122.

Un’impresa non facile ma neppure impossibile, ammesso che il campione di Tavullia continui a viaggiare sui ritmi dimostrato in questa prima parte di campionato. Ma c’è un altro record leggendario da inseguire, quello di essere il rider più anziano a vincere un Gran Premio, primato detenuto da un altro ‘mostro sacro’ del calibro di Troy Bayliss che nel 2006 ha vinto la gara di Valencia a 37 anni suonati. Età che Valentino raggiungerà il prossimo anno, quando sarà ancora sotto contratto con la casa di Iwata, senza dimenticare che ha più volte espresso il desiderio di continuare anche nel 2017…

Per quanto concerne il record di Giacomo Agostini bisogna sottolineare che ai suoi tempi l’ex campione gareggiava in due classi contemporaneamente e che il biennio in sella alla Ducati ha complicato in parte la carriera di Valentino Rossi. In una recente intervista a Speedweek.com il pesarese ha ammesso: “Nel 2016 avrò 37 anni e potrei essere il più anziano campione della MotoGP nella classe regina. Io non so chi è attualmente il più vecchio, so solo che lui aveva 37 anni”.