Ritirata la patente a Carlos Tevez, eccesso di velocità nel tunnel del Monte Bianco

Carlos Tevez
Carlos Tevez (getty images)

Dopo la splendida partita di andata della semifinale di Champions, in cui ha realizzato anche una rete, Carlos Tevez ha dovuto interrompere la sua cavalcata vincente dinanzi alle forze dell’ordine. L’attaccante della Juventus, come riportato dall’Ansa, è stato bloccato per eccesso di velocità dalla polizia stradale in servizio al traforo del Monte Bianco che gli ha ritirato la patente di guida.

Da sottolineare che sul tratto di strada dove è stato fermato il fuoriclasse argentino il limite di velocità massima è di appena 70 km/h, dopo l’incidente avvenuto nel marzo del 1999. Il fatto sarebbe avvenuto nella giornata di mercoledì 7 maggio, durante il giorno di riposo concesso da mister Allegri in seguito alla vittoria contro il Real Madrid per 2-1.

D’altro canto ricordiamo che Carlos Tevez non è nuovo a questo tipo di infrazioni al codice della strada: nel 2013, quando giocava nel Manchester City, era stato arrestato e rilasciato su cauzione perché guidava nonostante la sospensione della patente.