MotoGP, Jorge Lorenzo: “Valentino ed io dimostriamo che Yamaha è competitiva”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (getty images)

A Jerez de la Frontera Jorge Lorenzo ha ottenuto una vittoria ‘comoda’, un week-end di gara iniziato e finito al comando, dopo le prime tre gare piuttosto sfortunate. Adesso il pilota maiorchino è terzo in classifica iridata a quota 62 punti, alle spalle del compagno di squadra Valentino Rossi a 82 e alla Ducati di Andrea Dovizioso a 67, ma inseguito da Marc Marquez a 56 punti.

Una classifica corta e suscettibile di repentini cambiamenti, già a cominciare dal prossimo Gran Premio di Le Mans in programma il 17 maggio, quando i piloti dei team ufficiali si daranno battaglia per un posto sul podio, considerando che ci sarà anche Dani Pedrosa.

In casa Movistar Yamaha abbondano i sorrisi, la M1 sembra migliorata rispetto all’anno scorso e lo dimostra il primato di Valentino oltre alla vittoria di Lorenzo: “La moto è più competitiva rispetto allo scorso anno, Vale ed io lo abbiamo dimostrato”, ha dichiarato il rider spagnolo in un’intervista riportata da Speedweek. “Dovevo trovare il mio modo di essere veloce. In Qatar ho potuto lottare per la vittoria, ma poi ho avuto il problema con il casco. Poi ad Austin ero impotente, in Argentina ho avuto problemi di gomme”.

Ma in Spagna tutto è filato liscio e Jorge Lorenzo ha potuto dimostrare di che pasta è fatto, anche se il vertice di classifica è distante ancora 20 lunghezze… “Abbiamo dovuto recuperare due o tre decimi. Ora possiamo ancora lottare per la vittoria”. Di certo ci aspetta una stagione MotoGP davvero esaltante!