F1 Barcellona, Kimi Raikkonen: “Tempi non disastrosi, ma non sono contento”

Kimi Raikkonen (Getty Images)
Kimi Raikkonen (Getty Images)

Kimi Raikkonen ha ottenuto due quarti posti nelle prime sessioni di prove libere del Gran Premio di Spagna che si corre a Barcellona. Il finlandese non è riuscito a stare davanti alle velocissime Mercedes e neppure al compagno Sebastian Vettel, ma almeno ha tenuto a bada le altre concorrenti confermando che la Ferrari è la seconda forza del mondiale di Formula1.

Il campione del mondo del 2007, proprio da driver della rossa di Maranello, ai microfoni di Sky Sport ha commentato il rendimento della monoposto in questa giornata: “Difficile dare giudizi oggi, perché le condizioni della pista sono diverse rispetto a quando abbiamo corso i test invernali. E’ stata una giornata complicata perché si scivolava molto, ma i tempi sul giro non sono disastrosi. Non sono contento, non mi sono sentito troppo a mio agio in macchina, ma può capitare al venerdì. Ferrari più vicina alle Mercedes sabato e domenica? Non lo so, dobbiamo aspettare e vedere cosa accadrà domani in qualifica, serve lavorare”.

Kimi Raikkonen non soddisfatto dunque del comportamento della sua macchina e del feeling con essa. Al box ci sarà molto lavoro da svolgere per provare a ridurre il gap da delle Mercedes che si confermano sempre le migliori e che rischiano aver aumentato il loro divario rispetto alla concorrenza.