F1, Kimi Raikkonen: “Voglio restare alla Ferrari, bello lavorare con Sebastian Vettel”

Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel
Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel (Getty Images)

La Ferrari sbarca in Spagna per l’attesissimo Gran Premio sul circuito di Montmelò, dove approda da seconda potenza del mondiale alle spalle delle Mercedes. La casa di Maranello, dopo l’arrivo di Maurizio Arrivabane nei panni di responsabile della gestione sportiva, ha saputo dare una scossa alla squadra e la monoposto SF15-T di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen si è dimostrata sempre da podio, raggiungendo persino una vittoria in Malesia.

In questo week-end di gara, giunto dopo tre settimane di riposo, la Rossa verrà aggiornata con nuove soluzioni tecniche che potrebbero ridurre ulteriormente il gap dalle Frecce d’Argenti di Lewis Hamilton, saldamente al comando, e di Nico Rosberg, ormai un avversario abbordabile per la Ferrari. Manca ancora un sforzo per ambire alla vittoria e chissà se il Montmelò non regalerà una gioia ai tifosi del Cavallino…

 

Il finlandese alla riscossa!

Kimi Raikkonen nell’ultima gara è sobbalzato sul podio, davanti al tedesco Rosberg e persino al compagno di squadra Vettel. Un risultato che potrebbe conferirgli nuova linfa vitale per tornare alle alte prestazioni di qualche anno fa. In un’intervista alla Cnn il driver finlandese ha espresso il desiderio di proseguire l’avventura con la Rossa anche nel 2016 e farà di tutto per meritarsi il rinnovo di contratto… “Ovviamente mi piacerebbe rimanere alla Ferrari, loro sanno bene che cosa mi piacerebbe fare, ci capiamo ma finché qualcosa non è sicura al 100% non si può mai sapere. Sappiamo tutti cosa vogliamo ottenere quest’anno e in futuro”.

Dopo il podio del Bahrain tra Iceman e il compagno di squadra Sebastian Vettel potrebbe accendersi una lotta intestina, ben sapendo che sarà una sana rivalità e che il vero avversario è la Mercedes: “Proviamo a battere l’uno l’altro, ma è una lotta piacevole e in amicizia, il che è grandioso per il team… Ci conosciamo a vicenda – ha sottolineato Kimi – Vettel è un ragazzo normale e con il quale è facile lavorare, non c’è politica in mezzo, se qualcosa va storto, possiamo discuterne apertamente e risolverla”.