F1 Barcellona, Nico Rosberg: “Sono stato più lento di Hamilton, ora devo reagire”

Nico Rosberg (Getty Images)
Nico Rosberg (Getty Images)

Nico Rosberg deve cominciare da Barcellona la sua rimonta sul compagno Lewis Hamilton, che finora lo ha sempre battuto sia in qualifica che in gara mettendo tra loro quasi 30 punti in classifica. C’è chi descrive il tedesco come veramente provato e nervoso nel vedersi sempre battere, perché si immaginava in maniera diversa il suo inizio di campionato. Ma il campione del mondo in carica è di un altro livello ed è difficile mettergli le ruote davanti.

Il figlio d’arte ha comunque il dovere di dare il 100% e di provare a giocarsi tutte le sue chance sperando anche in qualche colpo di fortuna. Nella conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Spagna ha mostrato la sua determinazione: “Il Bahrain mi ha dato fiducia, ho corso una gara d’attacco, ho fatto bei sorpassi alle Ferrari – riporta Gazzetta.it -. Insomma è arrivato il momento di fare ancora meglio. Lewis troppo veloce o io troppo lento? Finora i risultati dicono che io sono stato più lento, è un dato oggettivo. Devo sfruttare al meglio i week-end, finora non ci sono riuscito, a volte ho fatto bene, a volte no. Devo mettere insieme tutti i pezzi e fare bene da qui in avanti. Devo ottimizzare i fine settimana, tutto qui”.

Nico Rosberg ammette che Lewis Hamilton gli è stato superiore ed è onesto da parte sua farlo, ma deve trovare la forza di reagire per rendere la vita difficile al britannico e non rischiare di far chiudere i giochi per il titolo già a metà stagione. Sia lui che le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen devono tenere in vita il campionato e renderlo il più divertente ed emozionante possibile per i tifosi.