MotoGP Ducati, Andrea Dovizioso: “A Le Mans la nostra moto sarà competitiva”

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

 

Dopo aver saltato il test post-gara di Jerez de La Frontera, il team Ducati si concentra sul test “privato ” al Mugello della prossima settimana. La delusione per il 9° posto ottenuto da Andrea Dovizioso nel GP di Spagna, primo round dei quattro finora disputati in cui il forlivese ha mancato l’appuntamento con il podio, è ancora viva. Il lavoro del sulla pista toscana servirà a preparasi al meglio al weekend del GP di Francia del 16-17 Maggio.

 

L’Ottimismo nonostante tutto

Il pilota di punta della Ducati si mostra ottimista nonostante tutto. “Faremo il test del Mugello prima della gara di Le Mans, e sono contento di questo – dichiara Andrea Dovizioso ai colleghi di MCN – . Spero che troveremo delle buone condizioni meteo per lavorare con la GP15, e credo a Le Mans la nostra moto sarà competitiva”.

La priorità è colmare le lacune a livello tecnico. “Il primo punto di cui ci dovremo occupare credo sarà il grip – spiega il forlivese -. L’aderenza è un qualcosa che dobbiamo migliorare per essere più veloci, ma soprattutto per essere costanti per tutta la gara. Anche a Jerez, quando ero in lotta con vari piloti nelle retrovie, ho visto che in trazione il nostro grip non è il migliore. Siamo migliorati in altre cose, ma la trazione è qualcosa che credo dovremo migliorare per giocarci il podio e la vittoria”.

 

Novità in arrivo?

Quanto alla possibilità che la Casa bolognese porti nuove componenti da testare al Mugello, Dovizioso – com’è ovvio che sia – non conferma né smentisce: “In Ducati si viene a sapere tutto solo qualche giorno prima, in realtà non troppi giorni prima del test – dice con una vena di ironia – . Io sono sicuro che stanno lavorando sodo e che cercheranno di portare tutto quello che possono al test. Quindi credo che potrebbe esserci qualcosa di nuovo, ma non c’è niente di sicuro, per cui non c’è motivo di parlarne in questo momento”.