MotoGP Ducati, Luigi Dall’Igna: “Non siamo soddisfatti del week-end di Jerez”

Luigi Dall'Igna
Luigi Dall’Igna (getty images)

Quello di Jerez è stato un week-end quasi da dimenticare per le Ducati ufficiali: Andrea Iannone, dopo essere partito dalla prima fila, ha commesso un errore tecnico, inserendo la mappa del bagnato al posto del launch control. Il pilota abruzzese ha dovuto gareggiare tutto il GP con la mappa sbagliata poichè la procedura per tornare a quella da asciutto è complicata, concludendo in sesta posizione.

Andrea Dovizioso, invece, ha chiuso al nono posto dopo un ‘allungo’ all’ultima curva nel corso del secondo giro, dopo il quale si è ritrovato all’ultimo posto. Ma il pilota forlivese resta ancorato alla seconda posizione in classifica iridata, a quindici punti da Valentino Rossi.

 

Il Direttore Generale Ducati Corse, Luigi Dall’Igna, non è certo soddisfatto di come sia andato il Gran Premio di Jerez, ma dagli errori commessi bisognerà trarre lezione e fra meno di due settimane si cercherà il riscatto nel GP di Le Mans, in Francia: “Purtroppo qui a Jerez non siamo riusciti ad ottenere i risultati che ci aspettavamo: sia Iannone che Dovizioso avevano la possibilità di fare delle belle gare e, senza i problemi che hanno avuto entrambi, avremmo sicuramente portato a casa dei punti molto importanti per il campionato – ha dichiarato Luigi Dall’Igna sul sito ufficiale Ducati -. Dopo i primi tre GP della stagione, in cui siamo sempre finiti sul podio, chiaramente non possiamo essere soddisfatti di come è andato questo weekend ma adesso ci concentreremo sul prossimo GP di Le Mans – ha concluso – con l’obiettivo di riportare la GP15 nelle parti alte della classifica”.