MotoGP: Aprilia prova il nuovo cambio seamless, esordio in gara al Mugello?

Marco Melandri a Jerez
Marco Melandri (getty images)

La casa di Noale va avanti a piccoli ma significati passi, con Alvaro Bautista che nel GP di Jerez conquista il 15esimo piazzamento e regala un altro punticino all’Aprilia, mentre Marco Melandri ottiene il 19esimo piazzamento, ormai lontano dalle ultime posizioni in ordine di arrivo, che hanno caratterizzato le prime uscite stagionali del ravennate. Nel lunedì di test colletivi in Spagna è stato montato per la prima volta il cambio seamless a innesti continui sulla RS-GP, un aggiornamento che potrebbe consentire un decisivo passo avanti una volta ottimizzato.

“Una giornata molto positiva – ha commentato Romano Albesiano sul sito ufficiale Motogp.com. Per la prima volta abbiamo messo in pista, con un pilota ufficiale, la nostra tecnologia del cambio seamless, una soluzione particolare di Aprilia. Ed è stato molto apprezzata da Alvaro che ha subito trovato un netto vantaggio rispetto al cambio tradizionale”.

La speranza del team Aprilia è di portare in pista il nuovo cambio seamless in occasione del GP del Mugello in programma dal 29 al 31 maggio. Alvaro Bautista, durante il test di Jerez, si è subito trovato a proprio agio con la novità tecnica, “quindi un pieno successo che ora ci impone di lavorare duramente per portarlo al più presto in gara, visto come è andata oggi credo che possa arrivare presto, nel giro delle prossime due o tre gare, diciamo che ci piacerebbe averlo al Mugello, al massimo a Barcellona – ha proseguito Albesiano -. Marco ha svolto il suo lavoro provando nuove idee di ciclistica, qualcosa ci è piaciuto altre cose meno e quindi su quel fronte dobbiamo ancora lavorare. In sintesi direi che, tra gara e test, chiudiamo molto bene questa trasferta a Jerez”.

 

Marco Melandri non è ancora perfettamente soddisfatto della moto e delle sue prestazioni, ma Aprilia sta facendo un gran lavoro per migliorare la RS-GP in tempi brevi e arrivare al 2016 con un certo grado di competitività: “Ora vediamo come va in Francia – ha detto l’ex pilota Superbike -: soprattutto spero che arrivi qualche novità che possa venire incontro alle mie necessità”.