F1, Flavio Briatore consiglia la Ferrari: “Bottas o Ricciardo per il dopo Raikkonen”

Flavio Briatore e Bernie Ecclestone (Getty Images)
Flavio Briatore e Bernie Ecclestone (Getty Images)

Il parere di Flavio Briatore, un manager che in Formula1 ha vinto titoli con piloti come Michael Schumacher e Fernando Alonso, viene sempre tenuto in forte considerazione quando si tratta di affrontare i diversi temi che riguardano il Grande Circus delle quatto ruote. Ha smesso di lavorarci nel 2009 dopo essere stato licenziato dalla Renault in seguito ad una condanna per lo scandalo del Gran Premio di Singapore 2008.

Il noto imprenditore italiano è stato interpellato nel corso della trasmissione Politica nel pallone condotta da Emilio Mancuso su Radio Rai lanciando delle accuse all’attuale Mondiale di F1: “L’altra domenica ho guardato la gara per 10 minuti, poi mi sono messo a fare altro. Spendi 300 milioni e in gara devi limitare le prestazioni dei piloti. La Formula 1 oggi è molto tecnologica e la gente capisce non è più gara vera. Nessuno capisce. I piloti devono fare 60 giri da qualifica non pensare a risparmiare benzina”.

Per quanto riguarda il mercato dei piloti Flavio Briatore ha le idee chiare su Mercedes e Ferrari: “Credo che Hamilton stia bene dov’è, sa che Rosberg è sotto pressione. Anche Raikkonen è migliorato e forse è più vicino a Vettel nei tempi di quanto non lo è stato ad Alonso lo scorso anno. Io rimarrei così, poi non so se Raikkonen lo vogliono tenere. Altrimenti punterei su giovani come Bottas: il mio favorito è sempre Ricciardo ma è bloccato alla RedBull”. Kimi Raikkonen potrebbe rimanere in rosso ancora per una stagione. Il suo contratto scade a fine 2015, ma se il rendimento ed i risultati saranno di alto livello potrebbe rinnovare.