MotoGP, boss Honda: “Casey Stoner può ritornare nel 2016”

Marc Marquez e Casey Stoner
Marc Marquez e Casey Stoner (getty images)

Aver scelto Hiroshi Aoyama per sostituire Dani Pedrosa ha fatto infuriare non solo i tifosi della Honda, ma tutto il mondo degli appassionati della MotoGP, che attendevano il clamoroso ritorno in pista di Casey Stoner. Del resto l’ex campione australiano aveva manifestato il desiderio di voler sostituire lo spagnolo in seguito all’intervento al braccio, ma i vertici HRC hanno preferito non rischiarlo e optare per la soluzione Aoyama.

Considerando anche i scarsi risultati del collaudatore giapponese, che ha forse deluso le aspettative del team iridato, il vice presidente di Honda Racing Corporation, Shuhei Nakamoto, ha voluto rinfocolare la passione dei propri fan, ma solo dopo aver cercato nuovamente di giustificare la scelta di un mese fa: “Mi piacerebbe vedere Casey lottare per il podio – ha detto ai microfoni di Motogp.com -, ma non abbiamo il tempo per preparare la squadra e tutto il resto”.

D’altronde non si può trascurare l’ipotesi che il problema al braccio di Dani Pedrosa potrebbe non essersi risolto definitivamente e per il 2016 potrebbe liberarsi un posto in sella alla RC213V: “Realisticamente, se avessimo bisogno di lui, Casey potrebbe tornare nella prossima stagione, ma non in questa. Non abbiamo tempo”. E conclude: “Tutto è possibile”. I tifosi di Casey Stoner e tutti gli appassionati di motociclismo possono ritornare a sognare…