Land Rover Discovery Sport, arrivano i nuovi motori “Ingenium” da 2,0 litri

The new Land Rover Discovery sport (fonte Getty Images)
Land Rover Discovery Sport (fonte Getty Images)

 

Ci sono aggiornamenti in arrivo per la Land Rover Discovery Sport, che dal mese di maggio avrà in dotazione il nuovo propulsore della famiglia Ingenium, il 2,0 litri Turbo Diesel con due varianti di potenza, 150 e 180 CV, già visti precedentemente sulla Evoque.

Il Land Rover Discovery Sport inizialmente sarà abbinato alla sola trazione integrale e successivamente arriverà la versione a due ruote motrici, tutto questo per dare nuova linfa alla vettura e confermare il grande successo che la Discovery ha avuto fin dal momento del debutto.

Il motore della famiglia Ingenium sostituirà il propulsore diesel attuale, questo per rispettare la normativa Euro 6, là dove ci sono maggiori restrizioni antinquinamento: infatti questi propulsori hanno emissioni di CO2 di 129 g/km e consumi di 4,9 litri per 100 km. Come già accennato ci saranno due varianti di potenza del 2,0 litri Turbodiesel, uno con 150 cavalli e il più prestazionale con 180 cavalli che, abbinato alla trasmissione automatica, fa scattare la Land Rover Discovery Sport da 0 a 100 km/h in soli 8,9 secondi con una velocità massima di 188 km/h. Un’altra caratteristica del nuovo motore sono gli intervalli di manutenzione, che sono stati allungati, passando da 25.000 a 33.000 km.

Il modello di Discovery dotato di motori Ingenium gli è valso la definizione ‘E-Capability’ e contraddistinguerà la versione a cinque posti, le cui caratteristiche sono pneumatici a basso attrito su cerchi da 18 pollici, regolazioni specifiche di cambio e motore e sarà riconoscibile dalla scritta ‘Sport’ in tinta blu.