SUV Lotus, arriva il crossover ‘made in China’ per sfidare la Porsche Macan

Suv Lotus
photo by Autocar.co.uk

Il mercato cinese dei SUV è da anni in crescita con previsioni al rialzo ed è su questo che Lotus punta per il suo nuovo Crossover, che vuole togliere una fetta di mercato alla Porsche Macan. Questo progetto è stato confermato dallo stesso CEO di Lotus Jean-Marc Gales (ex PSA) ed è il primo di una collaborazione tra Lotus, la malese Proton (proprietaria di Lotus) e la Goldstar Heavy Industrial (società cinese), e come confermato dallo stesso Gales sarà il ”primo SUV ultraleggero al mondo” alludendo chiaramente alle caratteristiche delle auto sportive Lotus.

 

Nasce il primo SUV Lotus

Secondo quanto ha rilasciato il CEO di Lotus ad Autocar, il vantaggio in termini di peso rispetto ai diretti rivali sarà dell’ordine di 200 kg e di conseguenza avrà un vantaggioso rapporto peso potenza. Il lancio del SUV Lotus è previsto per il 2019, avrà dimensioni simili alla Porsche Macan e all’Audi Q5, ma con un baricentro più basso per avere un comportamento più dinamico, e sarà prodotta in una nuova fabbrica in territorio cinese. La perdita di peso sarà ottenuta da una struttura con una combinazione di componenti leggeri e componenti in lega forgiati per la sospensione a doppio braccio oscillante.

Le motorizzazioni che verranno montate dovrebbero essere il 3.0 V6 e il turbo da 1.8 litri, già presenti nelle sportive Lotus, ma questi motori saranno destinati alla sola Cina. E dato che le autorità cinesi cominciano a richiedere versioni ibride per i Suv immatricolati in Cina, si sta pensando ad un modello con propulsore termico per le ruote anteriori e l’unità elettrica collegata al retrotreno, in modo da ottenre un SUV Ibrido 4×4.

Questo SUV Lotus è il sogno nel cassetto della Lotus, perché già nel 2009 al Salone di Ginevra aveva presentato un concept denominato APX (Advanced Performance Crossover), che montava il propulsore 3.0 V6 delle sportive Lotus ed era costruito su una piattaforma modulare in alluminio con elementi estrusi, ma non ci sono conferme su l’utilizzo di questa innovativa piattaforma per il nuovo SUV Lotus.