MotoGP Jerez, Andrea Dovizioso: “Manca poco, poi lotteremo per la vittoria”

Andrea Dovizioso tra Marc Marquez e Valentino Ross
Andrea Dovizioso tra Marc Marquez e Valentino Rossi (getty images)

Dopo le prime tre gare c’è grande attesa per vedere fino a che punto potrà arrivare la Ducati, con Andrea Dovizioso e che, dopo aver sempre chiuso in seconda posizione, si ritrova secondo in classifica iridata a meno sei lunghezze da Valentino Rossi. Andrea Iannone, invece, segue in terza posizione confermando l’ottimo stato di forma della Desmosedici GP15.

A Jerez de la Frontera non sarà semplice affermarsi ma il Dovi sa di avere una moto altamente competitiva e che nulla è impossibile, neppure la vittoria… “Le prime tre gare sono state molto speciale per noi. Ora siamo a soli sei punti dietro Valentino, è molto buono – ha ammesso il forlivese come riportato da Speedweek.com -. Siamo molto lieti che il nuovo progetto sta andando così bene. Dopo i tre flyaways questo è un test importante per noi per capire il nostro livello”.

Alla nuova Ducati manca solo un altro passo avanti per completare il gap tecnico da Honda e Yamaha, poi sarà necessario affinare il set-up finale di gara in gara, perchè la GP15 non ha molto da invidiare alla YZR-M1 e alla RC213V: “Nelle prime tre gare non abbiamo avuto molte opportunità di lavorare davvero sulla moto per le specificità dei percorsi e le rispettive condizioni. In questa gara, dove il tempo sarà buono, avremo più tempo per capire di più. Possiamo migliorare le piccole cose sulla trazione e la stabilità in frenata. Ma queste piccole cose fanno un sacco di differenza – ha concluso Andrea Dovizioso -, perché solo allora potremo lottare per la vittoria”.