F1, Lewis Hamilton: “Mi sento il Vettel del 2011, voglio il 3° titolo come Senna”

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton è più che mai proiettato alla vittoria del suo terzo titolo mondiale. Il campione in carica ha vinto 3 delle prime 4 gare stagionali ed ha già messo quasi 30 punti tra sé ed i suoi principali inseguitori, il compagno Nico Rosberg ed il ferrarista Sebastian Vettel. Ma se la Ferrari non aveva ambizioni iridate per questo 2015, il confronto con il tedesco che condivide con lui il box Mercedes è impietoso finora. L’ex McLaren gli è sempre arrivato davanti sia in qualifica che in gara. Il figlio d’arte ha dichiarato che per mettere pressione al rivale deve migliorare partendo proprio dalle qualifiche, ma questo Lewis Hamilton sembra imbattibile al momento.

Il driver britannico ai microfoni di Sport Bild ha espresso in maniera chiara quello che è il suo obiettivo: “Punto al terzo titolo, come quelli di Senna”. La leggenda brasiliana è un suo idolo e raggiungerlo è da sempre uno dei suoi sogni. Inoltre scavalcherebbe anche Fernando Alonso, fermo a quota due dopo i successi del 2005 e 2006 in Renault. Lewis Hamilton si paragona a Sebastian Vettel paragonando il suo momento attuale e quello del collega quando vinceva con la Red Bull: “Mi sento come Sebastian nel 2011. Mi sembra di fluttuare su una nuvola, ho una gran fame di vittorie, ma allo stesso tempo sono molto rilassato. Io stesso sono sorpreso di come stiano andando le cose, e ne sono davvero fiero”.

Ci sembra francamente difficile che Lewis Hamilton possa fallire la vittoria del titolo. In questo 2015 sembra essere praticamente perfetto ed il suo feeling con la monoposto è più ottimo che mai. Inoltre la sfortuna che a volte caratterizzò alcuni momenti dello scorso campionato sembra essere svanita permettendogli di fare ciò che più gli piace: spingere la sua Mercedes al massimo e vincere. Nel prossimo GP a Barcellona ci aspettiamo di vederlo ancora davanti a tutti.