MotoGP, Dani Pedrosa: “A Jerez non ci sarò, l’avambraccio non è ancora al 100%”

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (getty images)

Dani Pedrosa non ce l’ha fatta a recuperare in tempo per il prossimo Gran Premio di Jerez che prenderà il via l’1 maggio. Il pilota spagnolo della Repsol Honda salterà la terza gara consecutiva dopo l’intervento all’avambraccio destro al quale si è sottoposto agli inizi di aprile, per guarire dalla sindrome compartimentale che lo affligge da oltre un anno. A dare l’annuncio ufficiale è lo stesso pilota che, ancora una volta sarà sostituito dal collaudatore giapponese Hiroshi Aoyama.

Sulle pagine del suo blog personale sul sito Repsol Dani Pedrosa scrive: “Avrei voluto scrivere a voi ragazzi una buona notizia, ma purtroppo non potrò correre a Jerez. Ieri ho provato ad andare in supermotard per controllare il mio braccio. Anche se in un primo momento sembrava tutto ok, dopo aver percorso per qualche tratto il mio avambraccio ancora non si sentiva al 100%”.

Una brutta tegola per il pilota spagnolo che dovrà rinunciare alla corsa per il titolo iridato con largo anticipo: “So che se correrò per tutto il fine settimana sarà molto peggio e l’ultima cosa che voglio è quello di creare un altro grande problema. Quindi è stata una decisione molto difficile da fare, ma penso che la cosa migliore è di aspettare ancora un po’, andare avanti con la riabilitazione e tornare a Le Mans. Grazie a tutta la mia squadra, che mi manca molto, e a tutti i miei fan che mi sostengono in questo momento. Il vostro supporto è sempre apprezzato, nei momenti difficili apprezzo veramente tutto quello che fate per me – ha concluso Dani Pedrosa -. Non vedo l’ora di essere di nuovo con la squadra”.