MotoGP, Marc Marquez: “Valentino Rossi e io stessa mentalità, mi batterò fino alla fine”

Marc Marquez inseguito da Valentino Rossi
Marc Marquez inseguito da Valentino Rossi (getty images)

Il campione in carica della MotoGP Marc Marquez approda a Jerez con un distacco di -30 punti da Valentino Rossi, in testa alla classifica con 66 punti, inseguito dalle Ducati di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Per il pilota della Repsol Honda non sarà un week-end di gara molto semplice, dal momento che non solo dovrà fare i conti con avversari agguerriti, ma anche con un infortunio al mignolo della mano sinistra, rimediato in allenamento alcuni giorni fa, costringendolo a sottoporsi a intervento chirurgico.

Nell’ultimo round in Argentina la caduta del 22enne spagnolo ha ‘fatto notizia’, con un ringiovanito Valentino che ha finalmente battuto in gara il fenomeno incontrastato di Cervera. E sicuramente a Jerez, gara di casa per il rider iridato, ne vedremo delle belle…

 

La sfida con il campione di Tavullia diventa più aspra

In un’intervista al ‘The Guardian‘ non poteva mancare un accenno al suo ex beniamino e ora avversario principale: “Quando ero un ragazzino ho avuto molti modellini di moto di Valentino Rossi modelli di moto. Ero un grande fan. Mi piace il modo in cui cavalca la moto. Valentino è stato il mio riferimento, il mio eroe e ora è un piacere lottare con lui”.

E mai come in questa stagione la sfida tra i due è acerrima e senza esclusione di colpi (non proibiti): “Valentino ed io abbiamo una mentalità simile. Quando si è in lotta ci godiamo la gara. Una delle cose più belle sulle moto è il sorpasso. Ecco perché questa stagione è molto interessante perché Valentino è a un buon livello e io tornerò forte.  E ci sono anche le Ducati”.

Il distacco di 30 punti per il momento non preoccupa il campione in carica, consapevole che ci sono ancora 15 gare da sfruttare per colmare il divario: “In un certo senso sento meno pressione. Ho 30 punti di distacco, così ora l’unica cosa che posso fare è migliorare e vincere… Devi solo vincere”.

La caduta rimediata a Termas de Rio Hondo  potrebbe creare qualche scintilla in più sulla pista, ma il buon rapporto con il pesarese non dovrebbe cambiare: “Se lotteremo per il campionato fino alla fine allora il rapporto può essere più teso. Ma l’anno scorso sono andato a visitare Valentino nel suo ranch. C’è un buon rapporto tra di noi”. E del resto Marc Marquez sa bene che per il campione di Tavullia questa potrebbe essere l’ultima possibilità di agguantare il titolo di campione del mondo: “Valentino sarà molto determinato. So che questa potrebbe essere la sua ultima possibilità. Mi batterò con lui fino alla fine”.