RC Auto, attestato di rischio arriverà via Facebook, Whatsapp e Twitter

(getty images)
(getty images)

L’assicurazione auto cambia radicalmente dopo l’addio al tagliando cartaceo sostituito da quello elettronico che entrerà in vigore fra alcuni mesi, precisamente a partire dal 18 ottobre. Ma le novità non finiscono qui, dal momento che la RC Auto si avvicinerà al mondo dei social network, sempre più diffusi tra i cittadini di ogni età.

A spiegare le novità è Antonio De Pascalis, capo del servizio studi dell’Ivass, che ha spiegato come cambierà il mondo delle assicurazioni nei prossimi mesi e come sarà più semplice svelare le frodi: “La novità fondamentale è che abbiamo invertito l’onere della prova – ha spiegato De Pascalis, come riportato da ‘Il Tempo’ -. Prima in caso di mancata consegna dell’attestato di rischio il contraente poteva rischiare la massima penalizzazione in classe di merito, oggi se in banca dati non è presente la sua situazione assicurativa le imprese devono accettare una dichiarazione sostitutiva e sta a loro fare i controlli”.

Inoltre “dal primo giugno l’attestato di rischio degli automobilisti potrà essere inviato anche via Twitter, Facebook e Whatsapp”, oltre che per posta elettronica o tramite app per smartphone. “E dal 18 ottobre scomparirà anche il tagliando dal parabrezza e tutti i sistemi elettronici (ztl, autovelox, tutor) saranno in grado di leggere tutte le targhe”. Ma dall’Ivass ci tengono a chiarire: “Dall’Ivass invece specificano che l’attestato potrà comunque continuare ad essere consegnato in formato cartaceo a chi ne farà richiesta alla propria assicurazione”.