MotoGP, dottor Xavier Mir: “Marc Marquez sarà a Jerez, ma non sarà al 100%”

Marc Marquez dopo essere stato operato al mignolo della mano sinistra dal dottor Mir Xavir, in seguito ad una frattura rimediata in allenamento sulle motard, è stato dimesso stamattina dall’Ospedale Universitario Quiron Dexeus di Barcellona. Sul suo profilo Twitter il pilota campione in carica della MotoGP ha ringraziato il celebre chirurgo ortopedico: “Ancora una volta ringrazio il dottor Mir, non sappiamo che cosa faremmo senza di lui”.

La domanda che tutti si pongono è se il pilota di Cervera sarà presente al prossimo Gran Premio di Jerez che prenderà il via venerdì 1 maggio e la risposta è quasi certamente sì, sebbene Marquez non sarà al pieno della forma. Il dottor Mir sa bene che i piloti sono fatti di una “pasta” speciale e in un’intervista a Radio Catalunya ha dichiarato: “Non escludo la partecipazione, ma non sarà al cento per cento per poter fare le cose che sembrano impossibili a molte persone. Siamo soddisfatti dell’intervento, dovrà seguire un’accurata riabilitazione e cercare di esserci”.

D’altronde regna ottimismo in vista del Gran Premio di Spagna perchè Marc si è fatto male al dito della mano sinistra, un vantaggio non da poco dato che ha un ruolo marginale nel premere la frizione, senza dimenticare che “questi ragazzi hanno una grande capacità di soffrire e superare interventi del genere”, ha spiegato il dottor Mir.