F1, Sebastian Vettel: “La Ferrari vuole raggiungere la Mercedes, siamo a buon punto”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel e la Ferrari guardando alla loro passata stagione possono sicuramente sorridere per questo positivo inizio di stagione 2015, ma entrambi non si accontentano e vogliono tornare a vincere titoli. Il gap dalla Mercedes rispetto al 2014 è diminuito, ma non abbastanza per poter lottare testa e testa in ogni gara. Le frecce d’argento di Stoccarda rimangono le monoposto più forti e solo con delle strategie particolarmente azzeccate (come quella della di Kimi Raikkonen in Bahrain) o in condizioni climatiche specifiche (il caldo della Malesia è un esempio perfetto) sembrano in parte battibili.

Il 4 volte campione del mondo ai microfoni di Autosport.com ha rilasciato alcune dichiarazioni inerenti alla situazione attuale e alle prospettive future sue e del team: “Ovviamente l’obiettivo è quello di raggiungere la Mercedes. Era molto più forte l’anno scorso ed ha avuto altri miglioramenti quest’anno, quindi è sorprendente vedere quanto bravi siamo stati già. Ci vorrà un po’ prima di lottare con loro. Ogni week-end intanto proviamo a mettergli sempre più pressione. C’è un sacco di lavoro da fare e dobbiamo migliorare, sono concentrato su questo. E’ aprile e bisogna tenere i piedi per terra. Non siamo i favoriti e lo sappiamo, ma credo che finora abbiamo sorpreso molta gente. Sappiamo che possiamo fare bene e meglio”.

E’ un Sebastian Vettel molto fiducioso, consapevole che la Ferrari ha il potenziale per poter acchiappare la Mercedes e lottare con costanza per vincere i GP. Ma non si illude, preferisce rimanere con l’atteggiamento umile che finora lo ha contraddistinto e concentrarsi sul lavorare sodo assieme ad un team che sembra rinato sotto la gestione di Maurizio Arrivabene.

 

Redazione MilanLive.it