Motomondiale, Valentino Rossi: “Se Marquez vuole vincere deve fare i conti con me”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Due vittorie in tre gare per Valentino Rossi che ha iniziato il Motomondiale 2015 nel migliore dei modi, con un terzo posto ad Austin che vale quanto un oro, dal momento che si trattava del circuito meno ideale per la Yamaha M1.

Partire dall’ottava posizione e vincere il Gran Premio d’Argentina davanti a Marc Marquez, partito dalla pole, sembra un’impresa impossibile ma realizzata, pur considerando che la differenza di gomme al posteriore ha contribuito non poco al successo di Termas de Rio Hondo.

Ora il campione di Tavullia comanda la classifica iridata con ben 30 punti di vantaggio dal campione in carica della Repsol Honda, ma guai ad abbassare la guardia, perchè siamo solo al terzo round stagionale e il fenomeno spagnolo è capace di grandissime imprese.

“Ha capito che se vuole vincere, non sarà così facile, dovrà fare i conti con me: è importante – ha dichiarato Valentino Rossi in un’intervista a Moto.it -. Marquez è uno che dà sempre il tutto per tutto, o 100 o 0, tutto o niente. Tante volte sfiora, tocca, fa, ma questa volta gli è andata male: se mi avesse buttato giù, però, sarebbe stato un problema”.

Vincere in Argentina sembrava un obiettivo impensabile al termine delle qualifiche, visto che il Dottore partiva dall’ottava piazza e nelle prove libere non aveva mai brillato. Ma tutti, all’interno del box Yamaha, erano ottimisti sulla conquista del podio. E alla fine, guadagnando decimi su decimi nei giri finali, il pesarese ha capito di poterlo raggiungere e superare…

“Vedevo che lo andavo a prendere, ma quando passavo sul rettilineo faticavo a capire tutto, mi interessava solo il suo vantaggio e quando ho visto -8 ho detto: mi devo sbrigare – ha raccontato Valentino -. Secondo i miei calcoli avrei potuto raggiungerlo a 2-3 giri dalla fine, speravo che le sue difficoltà aumentassero: così è stato”. Ma adesso guai a sottovalutarlo: “Marquez è talmente tanto forte e veloce che può recuperare tanti punti”.