Fiat Ottimo Cross, concept ‘made in China’ su piattaforma della Giulietta

foto Twitter
foto Twitter

E’ stata presentata al Salone di Shanghai la Fiat Ottimo Cross, un concept che deriva dalla Ottimo, berlina a due volumi con cinque porte evoluzione della Viaggio, auto commercializzata solo in Cina e basata sulla piattaforma “C-Evo” da cui deriva l’Alfa Romeo Giulietta.

La Fiat Ottimo è costruita negli stabilimenti della Guangzhou Automobile Group e su questa base deriva la Ottimo Cross, la quale ha un’aria da Crossover di taglia media, che riprende le caratteristiche comuni a questa tipologia di auto, con protezioni laterali, rinforzi sottoscocca e assetto rialzato, con uno sguardo attento alla design di calandra e cerchi, quest’ultimo con disegno specifico. Il paraurti incorpora protezioni più vistose e le parabole dei fari hanno una tinta scura di fondo.

E per dare quel tocco in più, luci a LED spuntano dal tetto incorporati alla base anteriore delle barre longitudinali, mentre nell’abitacolo si intravede l’abbinamento di più colori con un’effetto piuttosto raffinato, caratteristiche degne di crossover più blasonati. Non si sa il futuro della Fiat Ottimo Cross, forse rimarrà solo un prototipo o forse no, ma sicuramente è un esercizio di stile degno di lode.

Un altro esercizio di stile, ma in versione racing, è data dall’altro concept portato al salone e sempre su base Fiat Ottimo, la “Mefisto”, già mostrata nei mesi scorsi a Guangzhou, e collegata nel nome alla leggendaria Mefistofele, la Fiat SB4 Eldridge, capace di infrangere nel 1924 il record assoluto di velocità, che sul chilometro ha raggiunto la velocità di 234,97 km/h.

La cinque porte Mefisto è allestita dal tuner Mopar con alettoni, spoiler, estrattori, prese d’aria e cerchi extra large: quasi sicuramente non vedrà mai la pista, ma servirà ad incendiare il pubblico del Salone di Shanghai 2015!