Volkswagen C Coupé GTE: ecco la berlina “ibrida” del futuro

Volkswagen C Coupe GTE Concept (foto da autocar.co.uk)
Volkswagen C Coupe GTE Concept (foto da autocar.co.uk)

 

Una nuova Volkswagen che farà il suo debutto al Salone di Shanghai 2015 per anticipare l’inedito linguaggio che verrà utilizzato nel prossimo futuro sulle berline di fascia alta del marchio tedesco. E’ questa la mission del concept C Coupé GTE, l’ultimo targato VW, concepito appositamente per il mercato cinese (a partire dal colore esterno Golden Atmosphere).

 

Una concept elegante e sicura

FUORI – Lunga più di cinque metri (5,07 per la precisione), larga 1.930 millimetri, con un passo generoso di 3.001 millimetri e ruote da 22 pollici, la Volkswagen C Coupé GTE si presenta come una vettura elegante e sicura, con un cofano importante e finestrini laterali a basso profilo. Non a caso è stata realizzata sulla piattaforma MLB modulare già utilizzata per la Audi A6 con motore longitudinale.

DENTRO – Nell’abitacolo la Volkswagen C Coupé GTE non si discosta molto dalle ultime Passat, ma il layout meno ingombrante, la strumentazione completamente digitale e l’ampio display touchscreen ne esaltano la funzionalità. Da segnalare che i passeggeri posteriori hanno a disposizione una console centrale da cui è possibile accedere a svariate funzioni della vettura, con un sistema di intrattenimento a doppio display montato sullo schienale dei sedili anteriori.

MOTORI – La Volkswagen C Coupé GTE è stata concepita con un motore plug-in ibrido abbinato a un propulsore a benzina TSI turbo a quattro cilindri, con cambio automatico a otto rapporti, con motore elettrico incorporato. Il motore standard è in grado di erogare 210 CV (155 kW), mentre quello elettrico ne genera 124 (91 kW), per una potenza combinata di 245 CV (180 kW) e 500 Nm (369 Nm) di coppia. Il nuovo concept Volkswagen può scattare da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi e  raggiungere una velocità massima di 232 km/h (130 in modalità esclusivamente elettrica).

La Volkswagen C Coupé GTE è inoltre dotata di una batteria agli ioni di litio che garantisce un’autonomia in modalità solo elettrica fino a 50 km, mentre con la modalità ibrida dovrebbe essere in grado di percorrere oltre 800 km. Quanto ai consumi, il costruttore dichiara che il concept “beve” solo 2,3 litri/100 km, con emissioni di CO2 pari a 55 g/km.