MotoGP, Carlo Pernat: “Jorge Lorenzo sta patendo Valentino Rossi”

Carlo Pernat
Carlo Pernat (getty images)

Come da tradizione in ogni lunedì post gara il manager ligure Carlo Pernat ha analizzato il Gran Premio con il suo solito cinismo e spirito obiettivo. Stavolta ha analizzato una corsa che resterà negli annali a lungo, con la vittoria di Valentino Rossi nel GP dell’Argentina, la caduta di Marc Marquez e una Ducati sempre più all’altezza di Honda e Yamaha, grazie all’ennesimo secondo posto di Andrea Dovizioso che vale il consolidamento della medesima posizione in classifica piloti.

“Bisogna essere ripetitivi e noiosi, continuiamo a dire che Valentino ha fatto la gara della sua vita e poi ne fa un’altra e ci stupisce ancora – ha commentato Carlo Pernat sulle colonne del sito Gpone.com -. Se vincerà in futuro non dirò più niente. Francamente è una cosa stratosferica, un personaggio come lui nel motociclismo si è visto raramente, soprattutto se consideriamo la sua continuità negli anni”.

Il campione in carica della Repsol Honda ha commesso un errore che potrebbe costargli caro nel corso della stagione, soprattutto se il Dovi e Valentino continueranno a tenere questo ritmo: “Marquez ha fatto due errori clamorosi. Il primo, di cui non conosco le ragioni, è stato montare la gomma più morbida al posteriore e non lo capisco. Il secondo è stato la sua supponenza, Valentino guadagnava un sacco di decimi a giro, l’aveva ripreso, poi dopo averlo superato l’ha fatto sbagliare, da furbone qual è – ha spiegato il manager genovese -. Marquez avrebbe dovuto aspettare e prendersi un bel 2° posto. Non vorrei che avessimo scoperto un lato nascosto di Marc: che quando è sotto pressione la sua voglia di strafare lo porti all’errore”.

Del resto il campione di Cervera non è il solo a patire la supremazia del Dottore: “Ho l’impressione che Jorge stia patendo Valentino e lo capisco, la sua sicurezza è minata. Spero non sia così, lo aspettiamo perché è un protagonista”.