F1 Bahrain, Fernando Alonso: “Nelle prossime gare dobbiamo andare a punti”

Fernando Alonso (Getty Images)
Fernando Alonso (Getty Images)

Se in un lato del box McLaren Honda c’è delusione per il fatto che Jenson Button non è neppure riuscito a prendere il via del Gran Premio del Bahrain 2015, dall’altro c’è invece moderata soddisfazione per un Fernando Alonso che ha concluso la gara all’11° posto e dunque ad un passo dalla zona punti. La scuderia di Woking sta facendo piccoli progressi e già dal prossimo GP potrebbe portate a casa i primi punti iridati.

Lo spagnolo al termine della corsa si è fermato a parlare ai microfoni di Sky Sport esprimendo le proprie sensazioni in merito alla sua prestazione e a quella della monoposto: “Sono soddisfatto a metà. Certamente è stato positivo qualificarsi in Q2 e sfiorare i punti. I passi continuano ad andare nella direzione giusta, ma l’affidabilità è ancora un problema, vedendo anche com’è andata per tutto il week-end a Jenson, che non è riuscito neanche a partire”.

 

Fernando Alonso ha fiducia nel futuro della squadra

L’ex pilota della Ferrari annuncia che in casa McLaren Honda sono in arrivo sviluppi importanti per la vettura: “Ora abbiamo 3 settimane per noi molto importanti perché con le gare ravvicinate non c’è il tempo di aggiustare tante cose. Mentre adesso avremo il tempo per mettere a posto quelle che non funzionano perfettamente. In Europa ci saranno step molto maggiori, penso più performanti. Barcellona sarà il primo step, poi arriva Monaco, un circuito dove il motore conta molto meno, quindi possiamo anche fare una gara un po’ migliore. Arriva adesso un periodo di gare dove dobbiamo essere assolutamente in Q3 e andare regolarmente a punti“.

Fernando Alonso mostra un atteggiamento molto positivo in previsione futura: “C’è un sacco di lavoro da fare, ma siamo ottimisti – riporta il sito ufficiale della McLaren -. Siamo tutti impegnati in questo progetto e facciamo tutto il possibile per realizzare il nostro ritorno. Tutta la squadra è unita e tutti sono estremamente motivati per questa sfida. Speriamo di poter costruire qualcosa su quanto fatto finora e vedere dei miglioramenti nelle prossime gare”.