MotoGP Argentina, Massimo Meregalli: “Lorenzo e Valentino sul podio, è un obiettivo realistico”

Valentino Rossi a Termas de Rio Hondo
Valentino Rossi (getty images)

In una giornata di sole e con asfalto asciutto il duo Movistar Yamaha non ha particolarmente brillato nelle qualifiche del Gran Premio dell’Argentina, anche se Jorge Lorenzo è riuscito comunque a conquistarsi un posto in seconda fila sulla griglia di partenza, mentre Valentino Rossi si è dovuto accontentare dell’ottava piazza. Ma Massimo Meregalli sembra ottimista in vista della gara domenicale…

“Il ritmo è stato buono all’inizio, ma poi la gomma posteriore si è subito consumata. In qualifica il mio primo giro è stato molto buono, ma nel secondo ho fatto troppi errori e non ho potuto migliorare il tempo – ha dichiarato il pilota maiorchino sul sito ufficiale della Yamaha -. E’ un peccato perché senza errori avrei potuto fare molto meglio, ma queste sono le corse… a volte non si ottiene il giro perfetto. Probabilmente dovremo optare per la gomma dura posteriore, ma dobbiamo ancora decidere in vista della gara di domani”, ha concluso Jorge Lorenzo.

 

Il Team Director della Yamaha è ottimista

Molto dipenderà dalle condizioni dell’asfalto e il podio si deciderà soprattutto nella seconda parte della gara, ma la casa di Iwata comincerà in salita il Gran Premio sudamericano al di là delle aspettative: “Le qualifiche non sono andata esattamente come ci aspettavamo – ha ammesso il Team Director della Movistar Yamaha Massimo Meregalli -. Nel complesso siamo soddisfatti, poichè abbiamo migliorato passo dopo passo dalle prime sessioni di prove ad oggi, dove in Q4 il passo era davvero buono, quindi per la gara siamo ancora fiduciosi. Dovremo fare un altro passo avanti per il warm-up di domani e noi saremo pronti a correre. La scelta delle gomme è stata fatta (extra-dure), ora siamo concentrati sulla messa a punto. Sia Jorge e Vale sono stati costantemente veloci, in Q4 Vale ha fatto il suo miglior giro alla fine e ha dimostrato di poter essere veloce con le gomme usate. Un doppio podio – ha concluso Meregalli – è un obiettivo decisamente realistico per noi”.