Gigi D’Alessio nei guai per una Mercedes McLaren “non pagata”

Mercedes McLaren (getty images)
Mercedes McLaren (getty images)

Ancora guai in vista per la star napoletana Gigi D’Alessio che, secondo ‘Il Fatto Quotidiano’, è stato accusato del mancato pagamento di una lussuosa Mercedes McLaren, una coupè ispirata ai bolidi da corsa che costa ben 500 mila euro. L’acquisto sarebbe avvenuto nel 2007 presso una concessionaria di Cagliari e il cantautore partenopeo avrebbe versato subito 300mila euro per poi pagare il resto con rate mensili da 4.500 euro, più una maxi rata finale di 276 mila euro.

Nel 2013 Gigi D’Alessio interrompe il pagamento e la finanziaria con cui aveva firmato il contratto decide di aprire un contenzioso. Dal canto suo il cantante afferma di aver restituito la vettura alla concessionaria, ma il giudice civile riconosce alla prima udienza il credito della società finanziaria che potrebbe rivalersi sul patrimonio immobiliare dell’artista napoletano, che rischierebbe di vedersi pignorare l’incasso del suo prossimo concerto.

 

Ma restando in tema di motori i guai non finiscono qui per il signor D’Alessio. Come riferito da ‘Il Fatto Quotidiano’ “D’Alessio nel 2010 scala il marchio Lambretta, lo scooter appartenente alla storica casa Innocenti. Tenta di acquisire un pacchetto di quote di due società facenti capo a Giovanni Cottone, ex marito di Valeria Marini, nate per produrre e vendere il mezzo Lambretta”. Purtroppo l’affare va in fumo dopo che il Tribunale di Milano impedisce con una sentenza di usare il logo. Gigi D’Alessio s’indebita per 8 milioni di euro con la Banca di Legnano e il debito è ancora in corso di pagamento…