Ferrari F1, Maurizio Arrivabene: “Vettel porta entusiasmo, Raikkonen deve guadagnarsi il rinnovo”

Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen
Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen (getty images)

Dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio di F1 in Bahrain la Ferrari ha dimostrato di saper essere competitiva, anche se resta un certo gap dalle Mercedes. Ma rispetto alla scorsa stagione il team di Maranello ha dimostrato di poter colmare le lacune in tempi record e non è da escludere che entro il termine di questo campionato possa avvenire il tanto atteso sorpasso alle monoposto tedesche. Anche se probabilmente sarà troppo tardi per agguantare il titolo iridato i tifosi sembrano aver riacquistato entusiasmo, come dimostrano anche gli ascolti tv del week-end.

Per il momento il boss della Ferrari Maurizio Arrivabene lavora a testa bassa, per il presente e per il futuro. Sul primo fronte non può negare che buona parte del merito sia da attribuire all’arrivo di un campione del calibro di Sebastian Vettel, quattro volte vincitore del titolo mondiale: “Lui porta entusiasmo e passione a tutti gli addetti del team”, ha spiegato Maurizio Arrivabene a Motorsport.com. “Ha detto molte volte che ha sognato la Ferrari da bambino, l’anno scorso non poteva gridarlo, ma ora è libero di dire la verità… Come pilota è molto forte e preciso”.

D’altronde non si possono negare alcune similitudini con un pilota leggendario come Michael Schumacher che al team del Cavallino ha regalato ben cinque titoli iridati: “Io dico sempre che condividono la stessa cultura, ma si tratta di due piloti diversi, due personaggi diversi”. E per accomunarli ulteriormente forse servirebbe proprio una vittoria mondiale da parte di Sebastian Vettel, anche se per il momento Maurizio Arrivabene preferisce mettere le mani avanti: “Se dico che vinciamo subito la Coppa del Mondo penserete che sono diventate pazzo. Siamo soddisfatti di aver ritrovato il vertice di classifica, ma sono convinto che la Mercedes è ancora una squadra molto forte”.

 

Il futuro di Kimi Raikkonen

Intanto il Team Principal della Ferrari sta progettando il futuro in sordina, a cominciare dal rinnovo di contratto di Kimi Raikkonen. Molto dipenderà dai prossimi risultati, anche se il pilota finlandese sembra certo di voler continuare l’esperienza con la Rossa e farà di tutto per proseguire l’avventura almeno fino al termine del 2016.

Da vero leader Maurizio Arrivabene ha già chiarito la questione direttamente con il pilota finlandese: ” È ancora presto per parlarne, ma lui sa che deve spingere. Siamo contenti di lui, ma dovrà guadagnarselo. Kimi mi ha parlato del contratto ed io gli ho detto dipende dalle sue prestazioni. È una persona che apprezza quando gli parli in faccia. Sono contento di lui ma deve spingere e lo sa”. In Ferrari da quest’anno si fa sul serio…!

 

 

 

Luigi Ciamburro