F1 Bahrain, Lewis Hamilton: “Ferrari difficili da battere”. Nico Rosberg: “Non sono contento”

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

In casa Mercedes i due piloti vivono un momento diverso dopo le qualifiche del Gran Premio del Bahrain. C’è un Lewis Hamilton che si conferma in pole position per la quarta gara consecutiva e che si candida alla vittoria di domani. Mentre dall’altra parte c’è un Nico Rosberg ancora battuto dal compagno di team e anche dalla Ferrari di Sebastian Vettel.

L’inglese campione del mondo in carica ai microfoni di Sky Sports ha espresso tutta la sua soddisfazione per il risultato ottenuto sulla pista di Sakhir, ma è anche preoccupato per la performance delle Ferrari: “Sono molto veloci questo week-end e sarà difficile batterle domani. Hanno un grande passo di gara. Prenderemo tutte le misure necessarie per far andare bene le gomme. Però penso che siamo in una buona posizione e non vedo l’ora di combattere”.

Se Lewis Hamilton teme un po’ le Ferrari, ma è comunque contento della sua Mercedes e fiducioso per la gara, c’è invece un Nico Rosberg non soddisfatto del suo rendimento odierno: “In qualifica non ho spinto abbastanza, ho pensato troppo alla gara. Sarebbe stato bello finire almeno secondo dietro a Lewis, ma non terzo. Non vedevo Sebastian Vettel così veloce e non pensavo che avrei dovuto lottare tanto per il risultato. Oggi ho sbagliato e non sono assolutamente contento di questo”.