Lewis Hamilton risponde alle accuse di sessismo: “La ragazza non si è lamentata”

Lewis Hamilton sul podio di Shanghai (Getty Images)
Lewis Hamilton sul podio di Shanghai (Getty Images)

Durante la conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio del Bahrain Lewis Hamilton ha cercato di mettere una pietra sopra le polemiche scaturite con il compagno di squadra Nico Rosberg. “Con Nico non c’è nessun problema, è una cosa superata. La Ferrari sarà forte anche in questo weekend e la Mercedes ritroverà l’unità in Bahrain. Per quanto mi riguarda, io ho sempre parlato in pista da quando avevo 8 anni, tutto il resto non mi interessa particolarmente”, ha spiegato il pilota inglese come riportato da AdnKronos.

I due piloti della Mercedes hanno parlato a lungo fra loro e sembrano concentrati solo sulla prossima gara, “ci saranno sempre dei momenti in cui qualcuno sarà scontento di qualcosa, ma siamo persone adulte quindi abbiamo già superato il problema”, ha aggiunto il campione in carica del Circus. L’anno scorso sul circuito di Sakhir ha conquistato una splendida vittoria proprio ai danni di Rosberg, ma quest’anno Lewis hamilton dovrà fare i conti anche con le Ferrari, finora sempre sul podio.

Del resto le alte temperature del Bahrain potrebbero giocare a favore della Casa di Maranello che, come dimostrato in Malesia, riesce a gestire meglio il degrado degli pneumatici: “Mi sento molto fiducioso e sono certo che il team saprà correggere questo nostro problema, ma sarà comunque dura perché la Ferrari è stata molto competitiva nelle ultime gare e mi aspetto che saranno molto forti anche in questo weekend. Dovremo combattere senz’altro con loro”.

Infine il pilota britannico della Mercedes risponde alle accuse di sessismo dopo aver spruzzato lo champagne in faccia ad una hostess presente sul podio di Shanghai: “È stata solo una cosa divertente, non avrei mai voluto mancare di rispetto a qualcuno o cercare di mettere in imbarazzo una persona”, ha spiegato Lewis Hamilton. “Non ho molto altro da aggiungere, tra l’altro non mi risulta che la ragazza si sia lamentata in prima persona: se lo avesse fatto lei sarei stato un po’ più preoccupato, ma non è stato così”.