MotoGP Argentina, Andrea Iannone: “Termas è una pista che mi pace molto”

Andrea Iannone con la Ducati GP15
Andrea Iannone con la Ducati GP15 (getty images(

Inizia il conto alla rovescia in vista del Gran Premio dell’Argentina, terzo appuntamento stagionale della MotoGP 2015, e la Ducati pare sempre più accreditata a lottare per il podio su ogni circuito, dopo l’avvento della nuova Desmosedici GP15 progettata da Luigi Dall’Igna.

Sul tracciato di Termas de Rio Hondo le Rosse di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone avranno un’altra opportunità per confermarsi pretendenti al titolo mondiale e per raccogliere informazioni utili affinchè i tecnici di Borgo Panigale possano ulteriormente migliorare la moto.

Andrea Iannone è quarto in classifica a quota 27 punti e dopo il podio del Qatar il pilota abruzzese vorrà ripetere l’impresa dopo la buona prova dell’anno scorso sul circuito sudamericano: “Termas è una pista che mi piace molto, ma l’anno scorso in gara ho avuto problemi di gomme e di aderenza, anche perché la pista era nuova – ha spiegato il pilota di Vasto sul sito ufficiale della Ducati -. Non so in che condizioni troveremo l’asfalto quest’anno, ma tutto sommato nel 2014 ho fatto una buona gara e sono stato il primo pilota Ducati a tagliare il traguardo, al sesto posto: sono quindi ottimista anche questa volta – ha concluso Iannone -, e spero di riuscire a fare una buona gara con la mia GP15 anche in Argentina”.