Nuova Fiat Linea, foto spia della berlina erede della Bravo?

Fiat Linea  ( photo by worldcarfans.com )
Fiat Linea ( photo by worldcarfans.com )

E’ stato fotografato in Italia un prototipo pesantemente camuffato della nuova Fiat Linea che eseguiva dei test preliminari. L’attuale Fiat Linea è in vendita dal 2007 quindi pare sia arrivato il momento di una sostituzione che avverrà probabilmente il prossimo anno, per poter competere con la Peugeot 301, la Dacia Logan e altri modelli simili di segmento C.

 

FCA : Foto spia della nuova Fiat Linea

Secondo un’indiscrezione la vettura dovrebbe perdere il nome di “Linea”, così il nuovo modello sarà integrato nella prossima generazione “Bravo”. Sarà una berlina destinata ai mercati dell’Europa dell’Est che molto probabilmente si chiamerà Bravo Sedan e sarà costruita in tre differenti varianti, tra cui una versione wagon che fungerà da successore  della “Stilo Multiwagon”, una hatchback erede diretta della Bravo.

Le nuove vetture saranno realizzate in Turchia nello stabilimento della partecipata Torsa, storico partner dell’azienda italiana, e la Fiat ha intenzione di lanciarla sul mercato nel 2016, in contemporanea con la nuova Bravo che è destinata al mercato dell’Europa occidentale.

Ritornando alle foto spia della nuova Fiat Linea si evince una carrozzeria a tre volumi piuttosto classica, che in alcuni tratti ricorda la Fiat Viaggio, la berlina che FCA propone sul mercato cinese e che non arriverà mai in Europa. Dagli scatti sembrerebbe che la nuova Fiat Linea abbia dimensioni più grandi dell’attuale, ma sia piuttosto compatta nonostante la coda allungata, e si ipotizza che possa essere sviluppata sull’architettura Small-Wide del gruppo FCA.

Questa architettura è già stata impiegata per la realizzazione di vetture come la Fiat 500X o il Jeep Renegade, invece per quanto riguarda i motori, sembrerebbe che verranno utilizzate le unità turbo-benzina da 1.4 litri e i motori a gasolio da 1.3 litri sviluppati da Fiat.

La strategia del gruppo FCA riguardante la Fiat Linea, nel panorama mondiale, avrà ampio sbocco anche in India e Sudamerica: di fatto potrebbe risultare una pedina fondamentale del marchio Fiat che ha come obiettivo di accrescere le vendite entro il 2018.