MotoGP, Marc Marquez: “L’Argentina è un circuito che mi piace”

Marc Marquez a Losail
Marc Marquez (getty images)

Marc Marquez lascia gli Stati Uniti d’America dopo aver conquistato la prima vittoria stagionale e si dirige in Argentina, dove fra tre giorni prenderà il via il Gran Premio sul circuito Ricardo Tormo. Il pilota spagnolo della Honda sembra essere il favorito per la vittoria della gara e del titolo iridato, ma guai ad abbassare l’attenzione, perchè Andrea Dovizioso e Valentino Rossi sono in splendida forma.

 

“Dopo un buon fine settimana a Austin, mi sento di nuovo rilassato e fiducioso di nuovo. Ora bisogna recarsi subito in Argentina per il turno successivo e abbiamo un buon ritmo che spero di continuare nel prossimo fine settimana – ha sottolineato il campione in carica -. L’Argentina è un circuito che mi piace ed è il secondo anno che visitiamo Termas de Río Hondo. Abbiamo avuto molti fan l’anno scorso quindi spero che tutti siano lì a sostenerci anche quest’anno e di essere in grado di mettere su un bello spettacolo per loro”.

D’altronde nonostante la vittoria Marc Marquez non è riuscito a spingere al massimo a causa del degrado delle gomme che ha ostacolato tutti i piloti: “Abbiamo dovuto preoccuparci costantemente degli pneumatici anteriori. Inoltre la pioggia ha cambiato nella notte di Domenica le condizioni della pista. Era più scivolosa. Non riuscivo a spingere completamente. Se non si può attaccare al cento per cento e si deve essere preoccupati, allora non si può godere così tanto di una gara. Ma ero molto concentrato. Il punto più importante della gara è stato quando ho superato Dovi – ha spiegato il campione di Cervera -. Nei giri seguenti ho spinto un po’ di più, ma non troppo, per non distruggere lo pneumatico anteriore. Quando ho avuto tre secondi di vantaggio ho gestito le gomme ancora meglio”.