F1: Lewis Hamilton nella bufera per lo “schizzo” di champagne contro la hostess (FOTO)

(Getty Images)
(Getty Images)

 

Una “spruzzata” di champagne sul viso di una (apparentemente inconsapevole, e visibilmente contrariata) hostess per festeggiare la vittoria del GP di Shanghai di domenica scorsa. Questo il gesto che ha fatto finire Lewis Hamilton al centro di un polverone, tanto da spingere Rox Hardie dell’associazione Object contro il sessismo a definire il pilota britannico “irrispettoso”, per poi invitarlo a porgere le scuse.

 

Le accuse di sessismo

Lewis Hamilton non è nuovo a “trovate” di questo tipo. L’anno scorso aveva fatto qualcosa di simile a Barcellona per festeggiare la sua quarta vittoria consecutiva, e aveva ripetuto il gesto anche in Austria, ma evidentemente stavolta la sua passione per lo “schizzo” di champagne sulle hostess ha superato il segno.

L’immagine del pilota che stappa la bottiglia di champagne e la punta direttamente sul volto della ragazza sul podio, che si limita a reagire con una smorfia sul viso, ha mandato su tutte le furie gli attivisti di “Object”, una campagna di sensibilizzazione sul sessismo nei media e sulla donna come “oggetto sessuale”.

“Le fotografie mostrano che la ragazza non viene soltanto bagnata dallo champagne – ha dichiarato Hardie – , ma che lo stesso champagne è diretto proprio contro la sua faccia, cosa che non sembra essere parte di una sua scelta volontaria durante il festeggiamento. Crediamo che Hamilton debba scusarsi e che debba fare attenzione a come si comporterà in futuro”.

“Per la maggior parte delle persone – ha aggiunto – , è chiaro che la hostess non abbia apprezzato quel gesto. Non è semplice essere una grid-girl, ma lei non poteva fare molto altro se non restare ferma e farsi bagnare. Hamilton sembra aver approfittato della situazione”.

“È spiacevole come una bella vittoria venga rovinata da un comportamento egoista e sconsiderato – conclude Hardie – . Gli sport motoristici tendono a dipingere le donne come oggetti sessuali, e questo ostacola una loro presa di posizione. Ci auguriamo che in futuro ci sia più rispetto per queste ragazze”.

La comunità dei tifosi e il popolo dei social media si dividono, com’è naturale che sia, tra sostenitori e detrattori di questa presa di posizione… E voi di Tuttomotoriweb cosa ne pensate?

 

(Getty Images)
(Getty Images)

 

(Getty Images)
(Getty Images)

 

(Getty Images)
(Getty Images)