F1 Cina, Fernando Alonso: “Siamo lenti, ma abbiamo raccolto dati importanti per migliorare”

Fernando Alonso (Getty Images)
Fernando Alonso (Getty Images)

Per Fernando Alonso il Gran Premio della Cina è stato molto difficile visto che la sua McLaren Honda si è dimostrata ancora una volta non competitiva e non ha consentito né a lui e neppure al compagno di squadra Jenson Button di conquistare i primi punti iridati stagionali. Lo spagnolo è arrivato solamente 12° .

Il pilota del team di Woking ha così analizzato la prestazione odierna: “Non siamo stati veloci, ma abbiamo raccolto molti dati da analizzare per capire meglio la monoposto – riporta planetadeportes.es – Dobbiamo ottenere di più dalla macchina. Con le gomme morbide siamo andati meglio del previsto, inoltre abbiamo raccolto informazioni utili sulla temperatura della batteria e dei freni”.

Fernando Alonso ha spiegato anche di avere avuto dei problemi nel corso della gara: “A metà corsa l’ala posteriore non ha funzionato tanto bene e ho perso un po’ il passo. Dobbiamo migliorare ed essere più consistenti”. Mentre per quanto riguarda il doppiaggio subito da Kimi Raikkonen, il quale si era lamentato dell’atteggiamento della sua McLaren, ha minimizzato con una battuta “Andiamo molto più lenti di loro eppure gli diamo fastidio”.

In vista del prossimo gran premio che si correrà in Bahrein nel prossimo fine settimana, l’asturiano si è così espresso: “Servono dei miglioramenti. La pista è completamente diversa, non dobbiamo essere troppo ottimisti. Tra quattro giorni saremo in pista e l’auto sarà la stessa. Vedremo una gara simile a questa”.