MotoGP Austin day1, Marc Marquez: “Sul bagnato la moto è instabile”

Marc Marquez a Losail
Marc Marquez (getty images)

Il campione del mondo Marc Marquez ha dovuto cedere il primato alla Ducati di Andrea Dovizioso nelle FP1, tenutesi su asfalto bagnato, per poi riconquistare la leadership nella sessione pomeridiana con il crono di 2’04″835. Il rider della Repsol Honda sembra non abbia trovato ancora un feeling ottimale con la sua RC213V, ma su pista asciutta è riuscito a mettere dietro i suoi avversari.

Per adesso il campione di Cervera guarda il bicchiere mezzo vuoto e lamenta qualche problema su pista bagnata: “Il lavoro nella FP1 bagnato era estremamente importante. Su pista asciutta la moto risponde nel moto che ci aspettavamo”, ha detto in un’intervista riportata da Speedweek. “Abbiamo bisogno di risolvere alcuni problemi, ma onestamente è davvero difficile valutare correttamente i rapporti di forza, perché sull’asciutto abbiamo compiuto pochi giri”.

Marc Marquez analizza i problemi della sua moto nella speranza che i tecnici nipponici riescano a trovare il giusto set-up in vista delle qualifiche di domani: “La moto vacilla un po’ in alcune curve. Quello che ci serve, quindi, è più stabilità. La moto non è cambiata rispetto al Qatar. Bisogna risolvere solo un po’ sul bagnato, cioè in frenata”.