MotoGP Texas, Hiroshi Aoyama: “Spero di finire nella top ten”

Hiroshi Aoyama (getty images)
Hiroshi Aoyama (getty images)


Hiroshi Aoyama
avrà il difficile compito di sostituire Dani Pedrosa in Texas e Argentina in sella alla Honda ufficiale, con l’obiettivo dichiarato di chiudere la gara quantomeno nella top ten. Il 32enne pilota giapponese in inverno, in veste di collaudatore, ha testato più volte la RC213V, anche se la moto di Pedrosa è leggermente diversa.

“Ora sono collaudatore HRC ed  ho testato la nuova RC213V in inverno più volte. Credo che adattarmi sarà quindi più facile per me. Anche se Dani non utilizza esattamente la stessa moto che ho nelle prove, ma il 90 o il 80 per cento delle moto sono identiche – ha detto Aoyama in un’intervista riportata da Speedweek -. Non sarà una grande differenza, ma sarà importante concentrarsi su ogni sessione e fare un sacco di giri”.

Per il pilota sarà fondamentale chiudere in zona punti senza però aspettarsi che possa lottare per il podio: “Sono molto eccitato di poter provare questa moto factory” ha proseguito Hiroshi Aoyama. “Anche il fatto di essere un membro del team Repsol Honda è eccezionale. Mi dispiace per Dani per ciò che gli è successo. So per esperienza personale quanto sia difficile guidare con problemi di salute con una moto da corsa. Non è così facile. Spero che Dani possa risolvere il problema e tornare più forte. Farò del mio meglio per la squadra”.

Qual è l’obiettivo per le prossime due gare? “Cosa mi aspetto? Spero di finire nella top ten, che non sarebbe poi così male. Ma prima devo aspettare la prima sessione di prove libere di venerdì – ha concluso il rider nipponico – allora potrò fare un pronostico migliore”.