MotoGP Austin, Marc Marquez: “Non mi fido della Ducati”

Marc Marquez a Losail
Marc Marquez (getty images)

La Honda di Marc Marquez sembra aver conquistato il gradino più alto del podio di Austin ancor prima di cominciare, grazie ai pronostici tutti a suo favore, ma con una Ducati in splendida forma niente è scontato e il campione in carica lo sa bene. Per trionfare sul Circuit of the Americas sarà importante non commettere errori, perchè gli avversari hanno quasi colmato il gap e ogni secondo perso può costare davvero caro.

La prima gara in Qatar dovrà servire da insegnamento al giovane campione in carica: “Il circuito di Losail è una delle piste più difficili per me e per la Honda. Tuttavia siamo partiti con il terzo miglior tempo in griglia. Ma poi ho fatto un piccolo errore alla prima curva che mi ha gettato temporaneamente fino all’ultimo posto. Tuttavia affronto questa prossima gara come quella in Qatar – ha affermato Marc Marquez -, perché mi sento molto fiducioso dopo le due vittorie nel 2013 e 2014. La pista di Austin mi piace, questo è uno dei miei circuiti preferiti”.

Ma prima di cantare vittoria il fenomeno di Cervera dovrà fare i conti con due fattori, il maltempo e le Ducati, senza però dimenticare le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che, pur in svantaggio sul circuito texano, restano sempre in agguato con le loro YZR-M1 più ‘toniche’ rispetto alla scorsa stagione: “L’atmosfera qui è buona per me. Purtroppo le previsioni del tempo non sembrano così buone, ma spero che almeno sia asciutta la gara di domenica”. E aggiunge: “Ducati è stata la sorpresa del Campionato del Mondo di MotoGP. Non mi fido di loro, qui ad Austin hanno avuto prestazioni forti. Ducati quest’anno sarà un avversario temibile in più per la Coppa del Mondo”.