RC Auto: dal 1° luglio arriva il tagliando elettronico, ecco come cambia

(getty images)
(getty images)

Ancora pochi giorni e il vecchio tagliando cartaceo della RC auto sarà solo un vetusto ricordo e non andrà più esposto sul parabrezza della vettura. I controlli da parte delle forze dell’ordine saranno effettuati tramite controllo elettronico della targa del veicolo attraverso sistemi quali il Targa-System, apparecchi simili agli autovelox capaci di risalire alla storia assicurativa del mezzo attraverso una connessione ad una banca dati condivisa da tutte le compagnie assicurative.

Per il controllo della copertura RC auto le forze dell’ordine potranno contare anche sulle telecamere di autovelox, tutor e Ztl che presto saranno omologate per questo tipo di controlli, probabilmente a partire dal prossimo 18 ottobre, anche se il tagliando elettronico entrerà in vigore dal 1° luglio ed entro il 18 aprile le compagnie assicurative dovranno intervenire sui propri database per adeguarli alla nuova normativa stabilita con il famoso decreto liberalizzazioni del 2012.

In caso di mancata polizza assicurativa la legge prevede multe che vanno da 841 a 3.366 euro oltre al sequestro del veicolo, che viene restituito entro 60 giorni se il proprietario paga la sanzione, le spese di custodia, di trasporto e un premio assicurativo di almeno sei mesi. Secondo dati approssimativi in Italia circolano oltre 3 milioni di veicoli senza assicurazione.

Inoltre anche gli attestati di rischio saranno digitalizzati e verranno recapitati per posta elettronica semplice o certificata. L’Ivass vigilerà sull’osservanza delle norme e delle procedure da parte delle compagnie. Il regolamento è reperibile sul portale web della stessa autorità. Ma tutto ciò consentirà di abbassare i costi delle polizze assicurative?