Honda RC213V-S: la versione stradale prende forma

Honda RC213V-S (foto dal Web)
Honda RC213V-S (foto dal Web)

 

Prima la presentazione ufficiale del nuovo concept, poi il deposito dei brevetti relativi al design della RC213V-S in versione da strada. In due mosse la Honda ha dissipato i dubbi di quanti negli ultimi mesi si sono interrogati sull’effettiva messa in produzione dell’attesissima moto. Ma restano ancora diversi punti oscuri da chiarire…

 

Il “mistero” del brevetto

Dalle “carte” del marchio giapponese emerge una due ruote che, come previsto, sembra identica al modello mostrato lo scorso anno durante l’EICMA di Milano. L’unico elemento della superbike che sia stato brevettato, in realtà, è una piccola sezione nella parte posteriore, su cui sono montati il fanale e il portatarga (in grigio nell’immagine che proponiamo ai lettori di Tuttomotoriweb).

Ciò vuol dire che il resto del design della Honda RC213V-S potrà essere soggetto a ulteriori modifiche? O che il costruttore abbia volutamente omesso di brevettare in toto le forme e le soluzioni aerodinamiche del suo nuovo modello per non essere tacciato di antisportività, dal momento che la silhouette riproduce fedelmente quella delle moto gara dei campioni della classe regina Marc Marquez e Dani Pedrosa?

In attesa nuove conferme o smentite, tra gli addetti ai lavori si rincorrono le voci secondo cui la nuova Honda RC213V-S sarà messa in vendita a un prezzo di – tenetevi forte – 250.000 euro o giù di lì.