F1 GP Shanghai, Lewis Hamilton: “L’obiettivo è tornare in vetta”

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

 

La gara di Sepang non è andata come si aspettava, ma Lewis Hamilton non perde il ottimismo in vista del prossimo gran premio, in programma in Cina il prossimo week-end. A Shanghai il campione del mondo in carica spera di rifarsi su un circuito che spesso lo ha visto protagonista: “Ho vinto la gara l’anno scorso – ha dichiarato Hamilton sul sito ufficiale del team – e sono finito fuori dal podio solo due volte a Shanghai, quindi l’obiettivo è sicuramente quello di costruire la nostra prossima gara su questo e tornare in vetta”.

E a proposito del GP di Malesia, nel quale si è dovuto accontentare del secondo posto alle spalle della Ferrari di Senastian Vettel, il pilota della Mercedes spiega: “Abbiamo fatto il meglio che potevamo, ma ci sono sempre margini per migliorare. Abbiamo lavorato molto e analizzato tutto in vista della prossima gara”.

 

La ambizioni di Nico Rosberg

Altrettanto fiducioso nella possibilità di un “riscatto” è Nico Rosberg. Che dopo un inizio di stagione non certo scintillante mira a vincere in Cina per dare subito una “svolta” al campionato. Il pilota della Mercedes, piazzatosi secondo in Australia e terzo in Malesia, ricorda sempre sul sito ufficiale del team che “l’ultima gara non è stata un granché per me. Non ho trovato il giro giusto in qualifica, poi ho perso tempo nei pit stop ed è stata dura inseguire Lewis. Ora è il momento di fare tesoro delle lezioni apprese”.

Il tedesco ha poi fatto notare che la pista di Shanghai ha per lui un valore speciale, perché “è il posto dove ho ottenuto la prima pole e il primo successo, perciò sono determinato a cambiare le cose nel prossimo fine settimana. Naturalmente sia Hamilton che Vettel avranno altre intenzioni, ma questo è un circuito che mi ha sempre portato bene, perciò ho intenzione di portare a casa un buon weekend”.

 

La parola a Toto Wolff

A tirare le conclusioni in vista del prossimo appuntamento del mondiale è il team principal Mercedes Toto Wolff, secondo cui dopo lo smacco (si fare per dire) subìto dai due piloti in Malesia è il momento di “dare il massimo”. Dalla loro – dichiara – c’è il fatto che “Lewis ha alle spalle ottime performance su quel circuito e Nico ha mosso lì i primi passi da pilota vincente”, dunque “abbiamo tutte le armi necessarie a nostra disposizione”.

La battaglia è appena cominciata…