Maurizio Arrivabene: “La Ferrari è la Formula1, vale più degli altri team”

Maurizio Arrivabene (Getty Images)
Maurizio Arrivabene (Getty Images)

La Ferrari è tornata protagonista in Formula1 e lo deve anche al grande lavoro di Maurizio Arrivabene, il nuovo team principal voluto fortemente dal presidente Sergio Marchionne. Il dirigente sportivo italiano ha riportato serenità e compattezza all’interno della squadra, tutti lavorano nella stessa direzione in maniera chiara ed efficiente.

La scuderia di Maranello, dopo il 3° posto e la vittoria di Sebastian Vettel nelle prime due gare a Melbourne e Sepang, si è dunque candidata a principale rivale della Mercedes in chiave Mondiale. Le frecce d’argento di Stoccarda temono la rossa e stanno già preparando le contromisure per il Gran Premio di Shanghai, così come rivelato da Nico Rosberg su Twitter.

Maurizio Arrivabene nell’intervista concessa ad Autosport ha parlato dell’importanza centrale della Ferrari in Formula1: “Mi piacerebbe vedere quali risultati otterrebbe la Formula1 senza la Ferrari. A Melbourne il 60-70% delle bandiere erano dei tifosi ferraristi e parliamo di una località lontana dall’Italia. Questo è il motivo per il quale la Ferrari ha un valore che non è paragonabile rispetto a quello degli altri team. Non riesco ad immaginare una F1 senza il Cavallino. Ho sempre detto che la Ferrari è la Formula1. Se qualcuno ha dimenticato questo aspetto, è meglio che si aggiorni un po’”. Il Cavallino Rampante, dopo essere stato in parte denigrato nelle ultime stagioni vuole riaffermarsi.

Nelle prossime gare vedremo se la rossa continuerà ad avere un rendimento simile a quello avuto nelle prime due, sperando che Kimi Raikkonen possa imitare Sebastian Vettel e non sia più vittima di episodi sfortunati.