Formula 1, Lewis Hamilton: “A Shanghai l’obiettivo è tornare a vincere”

Lewis Hamilton a Sepang
Lewis Hamilton a Sepang (getty images)

Dopo la vittoria della Ferrari a Sepang in casa Mercedes c’è qualche preoccupazione in vista del  prossimo Gran Premio della Cina che si terrà fra qualche giorno sul circuito di Shanghai. Lewis Hamilton è in testa alla classifica piloti ed è ancora il favorito per la corsa al titolo iridato, ma se la monoposto del Cavallino dovesse tornare a vincere per il team tedesco potrebbe essere l’inizio di un periodo di crisi che metterebbe in discussione tutte le certezze di inizio campionato.

In Malesia il campione del mondo in carica è arrivato secondo alle spalle di Sebastian Vettel, ma nonostante l’alta competitività della sua vettura (17 vittorie nelle ultime 21 gare) c’è ancora margine per migliorare. “In Malesia è stato un fine settimana difficile – ha detto il driver anglo-caraibico in un’intervista riportata da Crash.net -. Un po’ colpa del caldo, ma con problemi di auto al venerdì, la pioggia durante le qualifiche del Sabato e una gara che non è stata pianificata al meglio, è stato particolarmente impegnativo. Credo che alla fine abbiamo fatto le scelte migliori che potevamo fare, ma c’è sempre spazio per migliorare e abbiamo lavorato duramente per analizzare tutto in vista della prossima gara in Cina.

Lewis Hamilton resta ottimista in vista della gara a Shanghai del prossimo fine settimana e una vittoria basterebbe ad allontanare i fantasmi della Rossa: “Shanghai è uno dei miei circuiti preferiti, con i tifosi che ci accolgono calorosamente sin dall’atterraggio in aeroporto.E’ davvero incredibile vedere il supporto che riceviamo. Il circuito stesso è una sfida diversa rispeto all’Albert Park e a Sepang, ma è quello che mi piace molto e si adatta al mio stile di guida abbastanza bene. Ho vinto la gara l’anno scorso e ho chiuso fuori dal podio solo due volte, quindi l’obiettivo è sicuramente costruire su questo e tornare in testa”.