F1 McLaren-Honda: Fernando Alonso e Jenson Button alla sfida di Shanghai

Fernando Alonso e Jenson Button (Getty Images)
Fernando Alonso e Jenson Button (Getty Images)

 

Le condizioni meteorologiche di Shanghai, dove imperversano freddo e pioggia e sembra di essere piombati in un autunno europeo, anziché nella primavera asiatica, sono particolarmente penalizzanti per il “duo” della McLaren-Honda formato da Fernando Alonso e Jenson Button.

 

L’incognita meteo

Per il fine settimana i meteorologi prevedono una diminuzione delle piogge, anche se le temperatura rimarranno molto al di sotto della media. Fernando Alonso non è affatto sorpreso dal clima che lo attende per il prossimo GP: “Freddo e vento sono tipici di questo periodo dell’anno a Shanghai, lo abbiamo già visto tante volte in passato”, dice ai colleghi di Speedweek.

Più preoccupato si mostra invece Jenson Button, il quale ricorda che “di norma quanto più fa freddo, più è difficile mantenere gli pneumatici alla giusta temperatura. E questo è un settore in cui facciamo fatica. Nel peggiore dei casi, i nostri problemi saranno così grandi che oscureranno i progressi compiuti finora”.

“E’ stato un peccato non poter portare a termina la gara di Sepang”, aggiunge Button sempre a colloquio con Speedweek, “ma sappiamo di dover mettere a frutto quell’esperienza”.

A impensierire entrambi i piloti della McLaren-Honda, tuttavia, sono anche le insidie che potrebbero presentarsi sul piano tecnico, visto che le particolarità della pista – con l’alternarsi di “curvoni” e lunghi rettilinei – potrebbero “mettere a dura prova i motori”, fa notare ancora Button.

E l’ingegnere del team, Matt Morris, fa notare che “una delle chiavi del successo sarà portare gli pneumatici velocemente a temperatura per ottenere le giuste prestazioni in curva. Altrimenti ci saranno problemi di usura… Sarà questa la sfida principale in Cina”.