F1, Felipe Massa: “Negli ultimi anni in Ferrari non avevo massimo rispetto”

Felipe Massa
Felipe Massa (getty images)

Il Mondiale 2015 di Formula 1 è iniziato in maniera soddisfacente per il brasiliano Felipe Massa, attualmente quarto in classifica piloti, dopo il quarto posto in Australia e il sesto in Malesia. L’ex ferrarista è pienamente soddisfatto di essere approdato alla Williams nella scorsa stagione (settimo alla fine del Mondiale 2014), anche se quest’anno il team inglese sembra aver perso terreno rispetto alla casa di Maranello.

In un’intervista esclusiva rilasciata al sito F1i.com Felipe Massa ha parlato del suo adattamento alla nuova squadra e degli otto anni trascorsi in Ferrari, iniziati con un terzo piazzamento finale nel 2006, secondo posto mondiale nel 2008 con il titolo perso all’ultima gara, per poi ritrovarsi sempre più indietro rispetto agli avversari. E non manca di rivolgere parole di fuoco alla sua ex scuderia…

 

Il pilota brasiliano tra il passato in Ferrari e il presente in Willimas

“Il rispetto è qualcosa che non ho avuto tanto nei miei ultimi anni con la Ferrari e ora ho al 100%”, ha ammonito il pilota carioca. “Ho bisogno di una macchina che mi piace guidare, di sentirmi a mio agio con la vettura e che possa adattarsi al mio stile di guida… Ma ho anche bisogno di sentire il rispetto da parte del team”.

Con l’approdo alla Williams Felipe sembra abbia ritrovato la gioia di correre: “Di sicuro sono persone incredibili e io sono così felice qui. Pat (Symonds, ndr) è uno dei migliori ingegneri e capi tecnici con cui io abbia mai lavorato. Lui è davvero un maestro… Ma di sicuro mi sento in questo momento che anche la squadra ha bisogno di me… Questo è davvero un grande piacere, perché sai di avere una squadra che si fida al 100% e sai di avere il rispetto della squadra. Ho solo bisogno di fare il mio lavoro e voglio davvero vedere questa squadra in alto, perché è anche un piacere per me, perché io sono parte di questa rivoluzione”.

Agguantare la vittoria non sarà semplice per la Williams e per Felipe Massa, ma l’obiettivo è quello di dare sempre il massimo e cercare di tagliare il traguardo in una posizione di vertice: “Sto correndo per vincere. Non sto in gara per partecipare. Ho corso per vincere tutta la mia carriera e ho vinto molte gare in tutta la mia carriera e in molti campionati. Quando si arriva alla prima gara e vedi che sei 1,4″ più lento è un po’ frustrante, ma cosa si può fare? Abbiamo bisogno di continuare a combattere, e se non siamo in grado di vincere il campionato dobbiamo dare sempre il massimo per cercare di essere i migliori”.